Una volta definita la REALE NECESSITÀ di abbattere un albero, in città l’operazione può essere anche estremamente complessa e rischiosa.

Mentre un abbattimento in bosco, o in aperta campagna, raramente presenta delle difficoltà per un arboricoltore esperto; in città è tutta un’altra storia.

Normalmente un albero non può infatti essere abbattuto con un taglio al colletto, ma deve essere sezionato in porzioni più o meno grandi.

In questo caso si parla di abbattimento controllato.

L’abbattimento controllato di un albero, soprattutto se si tratta di un albero di grandi dimensioni, è un’operazione che richiede molta esperienza ed attenzione.

Se mal effettuato, il rischio è quello di fare danni, anche molto ingenti, a cose o peggio a persone che stazionano nei dintorni della pianta da abbattere.

Le tecniche utilizzate nell’abbattimento controllato sono sostanzialmente due: la calata del materiale tagliato con funi oppure l’impiego di una gru in grado di sollevare i pezzi di pianta man mano che vengono tagliati dall’operatore.

In entrambe i casi la preparazione ed esperienza del personale operativo sono di fondamentale importanza per l’ottimale svolgimento della delicata operazione.

Qui sotto un breve video dell’operazione di carico di un grosso tronco durante un nostro cantiere di abbattimenti controllati di pini domestici (Pinus pinea) a Roma.

La porzione appena tagliata che si vede in fase di carico era al di sopra del tetto di una casa bifamiliare. Nonostante la presenza di numerosi comignoli ed antenne TV non c’è stato nessun problema grazie alla nostra professionalità e ai mezzi impiegati nelle operazioni. 

Qualora pensiate di avere uno o più alberi da abbattere, potete consultarci per una valutazione tecnica della situazione, eventualmente anche mediante una preliminare valutazione della stabilità della pianta, e per un eventuale preventivo per l’abbattimento controllato dell’albero.

Share This