Consolidamento alberi

Nella moderna arboricoltura il consolidamento degli alberi si suddivide in due categorie principali: i consolidamenti rigidi e quelli dinamici.

Consolidamento rigido

Molto utilizzati in passato, sono stati quasi abbandonati negli ultimi anni a causa di una serie di motivazioni, sia di ordine economico, sono più costosi, che tecnico, sono nella maggior parte dei casi meno efficaci di quelli dinamici.

Il consolidamento rigido si basa sull’utilizzo di cavi metallici prestirati, che opportunamente collocati in chioma permettono di mantenere la branca, o l’intero albero, in una posizione quasi obbligata senza concedergli praticamente nessuna oscillazione.

Questa caratteristica di forte immobilizzazione dell’albero, o di una parte di esso, rappresenta proprio il limite maggiore dei consolidamenti arborei rigidi. Infatti sono tecnicamente giustificati solo nei casi in cui sia presente una forte lesione dei tessuti, per cui anche una minima oscillazione della pianta ne potrebbe compromettere la capacità di tenuta statica.

Consolidamento dinamico

Il consolidamento dinamico si basa sull’utilizzo di corde sintetiche che non bloccano l’albero in una determinata posizione, ma gli consentono di muoversi reagendo alle sollecitazioni del vento entro un certo grado di sicurezza.

In pratica l’albero, o la parte di chioma oggetto di consolidamento, è libera di muoversi nelle condizioni di sollecitazione ordinaria, mentre viene “aiutata” dalla corda quando la sua oscillazione si fa eccessiva. In virtù di questa operatività di soccorso, i consolidamenti dinamici non prevedono che le funi siano perennemente in tensione, anzi. Lasciandole lasche si permette all’albero di sviluppare la sua normale capacità di resistenza alle sollecitazioni ventose, consentendogli di far fronte alla maggior parte delle situazioni meteoriche ordinarie.

Il consolidamento dinamico prevede sempre l’installazione di più funi. Gli schemi di installazione più usati sono quello a triangolo, singolo o in serie, e quello ad anello.

consolidamento alberi roma
Il consolidamento dinamico di un gruppo di 3 pini domestici (Pinus pinea) eseguito in zona via Trionfale nel 2010. Si tratta di un consolidamento complesso in cui sono presenti sia l’installazione a triangolo, che quella ad anello. In questo caso il consolidamento dinamico ha evitato l’abbattimento di 2 individui arborei, con notevole vantaggio economico (spesa minore e mancata riduzione di valore dell’immobile) e paesaggistico. Gli alberi hanno resistito a eventi meteorici straordinari, soprattutto nevosi, che negli anni successivi hanno decimato i pini del quartiere.

 

Grazie alla presenza nel nostro staff tecnico di un agronomo esperto arboricoltore iscritto all’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Roma, siamo in grado di progettare ed eseguire consolidamenti di parti di alberi e/o di intere piante.

 

 

home_footer2222

Roma Giardini – RG scarl – Piazza O. da Pordenone, 1 – 00145 Roma – Tel/Fax 06.54.79.10

Cell. 328.19.44.633

P. IVA e cod. fisc. 10699181003 – Mail info@romagiardini.it – Il nostro settore edile

|Contattaci|