Le lavorazioni di agosto in giardino

lavori agosto

Agosto è il mese estivo per eccellenza, il mese delle “feriae augusti”. Considerato che nel 18 a.C. il neo imperatore Ottaviano istituzionalizzò un intero mese di feste e vacanza dal lavoro, anche noi giardinieri/ortolani del terzo millennio siamo abbastanza autorizzati a tirare i remi in barca e goderci una vacanza dai principali lavori. Quindi, senza mai dimenticare il minimo indispensabile, il consiglio del mese è di comprare un bel libro… magari sulla storia dei giardini o sull’agricoltura sinergica.

Prato

  • La velocità di crescita del prato rallenta e quindi continuate a sfalciare a seconda del ritmo di crescita eventualmente alzando un po’ l’altezza del tappeto erboso.
  • Controllate lo sviluppo delle piante spontanee.
  • Controllate l’irrigazione del tappeto erboso, tutto deve funzionare a dovere altrimenti il caldo non perdonerà.

Orto

  • Continuate le raccolte regolarmente per stimolare gli ortaggi a nuove fruttificazioni.
  • Seminate gli ortaggi a raccolta invernale come cavoli, lattughe, ravanelli invernali e le cipolle resistenti ai rigori invernali.
  • Verificate e nel caso rinnovate la pacciamatura dell’orto.
  • Controllate i tutori e le piante rampicanti: le piante sono diventate molto pesanti e tutto deve reggere bene; se i fagioli superano in altezza i tutori, potatene leggermente le cime.
  • Tenete sotto controllo gli afidi, le lumache e le limacce ed intervenite se necessario.

Arbusti ornamentali

  • Potete continuare a tosare le siepi se necessario, ma forse sarebbe meglio andare al mare…
  •  Rimuovete i capolini sfioriti delle piante annuali e delle perenni.
  •  Controllate i tutori e i sostegni per i rampicanti.
  •  Controllate l’irrigazione dei cespugli ornamentali, le piante abituate a un’irrigazione regolare non sopporterebbero una carenza idrica concomitante con la calura estiva.
  •  Se necessario rinnovate la pacciamatura nelle aiuole e sotto le siepi per controllare lo sviluppo delle piante infestanti.
  •  Controllate le aiuole di stagionali con le fioriture estive.
  •  Raccogliete i semi delle piante che volete riprodurre.
  •  Eliminate i polloni da rose, arbusti e alberi.

Piante in vaso

  • Verificate con molta attenzione l’irrigazione delle piante in vaso, i colpi di calore possono essere fatali se l’impianto non funziona a dovere. Se dovete partire per il mare e non avete un impianto di irrigazione automatico attrezzatevi con sistemi alternativi: la mamma, la vicina, l’irrigazione per capillarità con i coni di terracotta (a tal proposito ricordate di riempire d’acqua sia i coni che i tubicini, altrimenti il sistema non funzionerà), ecc…

Interventi generali

  • Controllate tutori e legacci, la nuova vegetazione pesa e deve essere tutto ben solido.
  • Legate regolarmente i nuovi tralci delle piante rampicanti.
  • Controllate regolarmente lo stato della pacciamatura per mantenere sotto controllo lo sviluppo delle infestanti spontanee e per aiutare il terreno a mantenersi fresco.
  •  Verificate la presenza di parassiti ed eventuali problematiche fungine.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.